domenica 7 febbraio 2016

NON SOLO IL GIOVEDI'


Mmm,cremosi e golosi gli gnocchi di oggi.Veramente invitanti ed appetitosi.
La ricetta è semplice semplice e conosciutissima ma non per questo meno apprezzata.
Di solito è la semplicità che riempie il cuore perchè chi non sa apprezzarla vive veramente a metà.Dobbiamo imparare a gioire delle piccole cose perchè nel caos in cui viviamo ogni giorno sono loro che fanno la differenza e che ci danno una marcia in più.


GNOCCHI ALLA POLPA DI GRANCHIO

INGREDIENTI: gnocchi di patate già pronti
polpa di granchio
mezza cipolla bianca
dado vegetale
olio evo
poco peperoncino
1 vasetto piccolo di panna da cucina
abbondante prezzemolo


ESECUZIONE: tritare finemente la cipolla con il peperoncino e soffriggerla in una padella con un po' di olio .Aggiungere la polpa di granchio con tutto il suo liquido nella padella e mescolare.insaporire con del dado vegetale  e portare a cottura.Aggiungere in fine la panna e appena ha ripreso il bollore spegnere il fuoco e spolverizzare con abbondante prezzemolo tritato.
Condire con questo sughetto appetitoso gli gnocchi lessati e 
servirli ben caldi. Gustare in compagnia.



P.S. Gli gnocchi sono buoni sempre non solo il giovedì ;)

domenica 31 gennaio 2016

LA PERFEZIONE



Eccomi per un nuovo aggiornamento...no oggi non vi parlo del tempo perchè quello è venuto a noia...pioggia e nebbia a ripetizione e siamo passati da -6 a +16 nel giro di 24 ore...chiunque ne uscirebbe provato...



Vi voglio parlare invece di questo dolce che porta allegria e buonumore già dal primo mattino.E' buonissimo per la colazione e perfetto anche per il fine pasto.Morbido,invitante e ricco di frutta...insomma è perfetto!!!


TORTA AI FRUTTI DI BOSCO

INGREDIENTI: 230 gr di farina
140 gr di zucchero di canna
1 PIZZICO DI SALE
1/2 bustina di lievito per dolci
4 cucchiai colmi di olio di semi
2 uova
buccia grattugiata di limoni
200 gr di frutti di bosco surgelati
zucchero a velo

ESECUZIONE: scongelate i frutti di bosco seguendo le indicazioni che sono sulla busta.
Sbattere le uova con lo zucchero e un pizzico di sale fino a rendere il composto bello spumoso.Aggiungere sempre mescolando l'olio e versare poi anche la farina setacciata insieme al lievito.Aromatizzare poi l'impasto con la buccia grattugiata del limone.Versare il tutto in una tortiera rivestita di carta forno e sopra mettere a cucchiaiate i frutti di bosco scongelati insieme al liquido che si è formato.
Infornare a 180° per 30-35 minuti circa.
Una volta fredda sformatela e spolverizzatela con abbondante zucchero a velo.



domenica 24 gennaio 2016

NOSTALGIA

Le feste sono ormai passate da un pezzo e ormai siamo nel cuore dell'inverno.
Anche se in ritardo è arrivato anche il freddo e anche se ci regala immagini bellissime io non lo amo e quando sono tutta infreddolita penso al caldo dell'estate e ai suoi colori e perchè no anche ai suoi sapori...


...e voglio farli ricordare anche a voi postando una ricetta che ha dentro l'estate,




i suoi colori ed i suoi sapori.


FRITTATA POMODORINI E CIPOLLA

INGREDIENTI: 5 uova
pomodori tipo ciliegino
1 cipolla
olio evo
sale e pepe


ESECUZIONE: lavare e tagliare a metà i pomodorini e tagliare a cubetti la cipolla.In una padella mettere un po' di olio e versare le verdure.Cuocere il tutto mescolando ogni tanto.Salare e pepare.In una terrina,nel frattempo,sbattere le uova aggiungendo un pizzico di sale.Quando le verdure saranno rosolate bene versare le uova e mescolare con un mestolo per far rapprendere.Coprire per 5-6 minuti poi aiutandosi con il coperchio girare la frittata.Coprire di nuovo e cuocere per una 10 di minuti circa abbassando leggermente la fiamma.Quando la frittata e' cotta da entrambe le parti togliere dal fuoco e servirla.


Buonissima calda ma ottima anche fredda.



Voglio anche aggiornarvi sulle mie letture presentandovi l'ultimo libro letto.
Si tratta dell'ultimo scritto di Isabel Allende una delle mie scrittrici preferite.
Parla di una bellissima storia d'amore e di amicizia senza tralasciare la storia.
E' molto scorrevole ed emozionante.



"Una epica storia d'amore, che trascende il tempo e spazia dalla San Francisco dei nostri giorni alla Polonia, passando dalla poco conosciuta vicenda dei campi di concentramento in cui vennero rinchiusi i giapponesi americani durante la Seconda guerra mondiale.

“Ci sono passioni che divampano come incendi fino a quando il destino non le soffoca con una zampata, ma anche in questi casi rimangono braci calde pronte ad ardere nuovamente non appena ritrovano l’ossigeno.”

Alma Belasco, affascinante pluriottantenne, colta e facoltosa, decide di trascorrere gli ultimi anni della sua vita a Lark house, una residenza per anziani nei pressi di San Francisco. In questa struttura, popolata da affascinanti e bizzarri anziani di diversa estrazione sociale, stringe amicizia con Irina, giovane infermiera moldava, di cui presto si innamorerà il nipote Seth Belasco. Ed è ai due giovani che Alma inizierà a raccontare la sua vita, in particolare la sua grande storia d'amore clandestina, quella con il giapponese Ichi, figlio del giardiniere dell'aristocratica dimora in cui ha vissuto, nonché compagno di giochi sin dalla più tenera infanzia. Sullo sfondo di un paese attraversato dalla seconda guerra mondiale, con le taglienti immagini di una storia minore - quella dei giapponesi deportati nei campi di concentramento -, si snoda un amore fatto di tempi sbagliati, orgoglio malcelato e ferite da curare, ma al tempo stesso indistruttibile, che trascende ogni difficoltà e vive in eterno nel cuore e nei ricordi degli amanti.

sabato 26 dicembre 2015

COMPLIGLOG


Buon Compleanno al mio blog: 6 anni di ricette,foto,sensazioni,eventi,lavoretti,musica e tutto quello che più mi piace.



Voglio festeggiare questo evento con una ricetta golosissima quanto semplice.

SFOGLIE ALLA MELA

INGREDIENTI: 2 confezioni di pasta sfoglia rettangolare
zucchero q.b.
marmellata di albicocche
1 mela


ESECUZIONE:aprire i due rotoli di pasta sfoglia a sovrapporre i due lati più corti in modo da ottenere un grande rettangolo di pasta.Spennellare con acqua tutta la superficie della pasta e spolverizzare con abbondante zucchero.Arrotolare la pasta partendo dal lato più corto ottenendo un salsicciotto.Tagliare ora a rondelle alte 1 cm e mezzo e stenderle con il mattarello ottenendo una sfoglia fine di forma ovale.Al centro mettere un cucchiaino di marmellata e alcune fettine di mela tagliate finemente ( come da foto).
Ripiegare tipo raviolo e pressare con le dita i bordi.Mettere dello zucchero in un piatto fondo e "impanarvi" i ravioli di sfoglia.Metterli ora sulla placca del forno foderata con la cartaforno e cuocere a 180° per 10 minuti circa.
Sono buone sia tiepide che fredde,semplicemente così o spolverizzate con poco zucchero a velo.


Sono buonissime...ottime per la colazione ma anche come dessert o per la merenda,con il latte,il thè o il caffè o anche da sole...
La ricetta l'ho trovata qui...e l'ho adattata ai nostri gusti...mio marito ne va matto...molto ma molto meglio di quelle che troviamo al bar !!!




martedì 22 dicembre 2015

BUON NATALE




Mancano esattamente 2 giorni al Natale e come non vestire a festa anche il mio blog!
Lo faccio con gioia postando le foto e la ricetta di questo stupendo dolce che reinterpreta un dolce tipicissimo del Natale: il pandoro.



Ormai pandoro e panettone si trovano tutto l'anno perciò quando arriviamo al Natale la tradizione lo vuole ma noi ne siamo già stufi....allora io vi scrivo questa ricetta per dare a questo dolce una veste più moderna e golosa.

CHEESCAKE DI PANDORO GRATINATA

INGREDIENTI:
1 pandoro
250 gr di ricotta
250 gr di mascarpone
12 gr di colla di pesce
120 gr di zucchero
zucchero a velo
 (magari la bustina che trovate nella confezione del pandoro)



ESECUZIONE:mettere a mollo in acqua fredda i fogli di colla di pesce e  preparare la crema mescolando assieme la ricotta con il mascarpone e lo zucchero.Mescolare bene fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.Sciogliere ora la colla di pesce mettendola sul fuoco in un tegamino insieme ad 1 cucchiaio di latte.Una volta sciolta togliere dal fuoco far intiepidire leggermente ed aggiungerla alla crema mescolando bene.
Tagliare a fette il pandoro e con queste ricoprire il fondo di una teglia rivestita di carta forno.Pressarle un poco e sopra versare la crema di di ricotta e mascarpone.Riporre la teglia in frigo per almeno 3 ore.Trascorso questo tempo o poco prima di servirlo togliere dal frigo e ricoprire tutta la superfice del dolce con pandoro tagliato a cubetti.Mettere ora la teglia sotto il grill del forno fino a che il pandoro non inizia a dorare ed a fare crosticina.Togliere dal forno far freddare e spolverizzare abbondantemente con lo zucchero a velo...buon appetito e ...


BUON NATALE !




venerdì 20 novembre 2015

AUTUNNO





L'autunno è nel pieno del suo splendore.La scorsa mattina sono andata a camminare sulle mura a Lucca,c'era il sole e un leggero vento ed era uno spettacolo: le foglie roteavano dolcemente nell'aria per poi posarsi a terra a creare un colorato tappeto. In questa stagione la natura è uno spettacolo di colori gli alberi sono vestiti a festa quanto in primavera e ovunque si aprono quadri naturali e spettacolari.
Ma ancora più spettacolare è questa torta che,apparentemente normale,nasconde un segreto che la rende unica




la ricetta è qui

TORTA AL CIOCCOLATO CON MARMELLATA

INGREDIENTI: pasta frolla(qui)
per il ripieno: 150 gr di farina
         1 uovo
100 gr di burro
50 gr di cacao
150 gr di zucchero
marmellata di arance



ESECUZIONE: preparare il ripieno mescolando gli ingredienti sopra elencati tranne la marmellata.
Stendere la pasta frolla e metterla in una teglia rivestita di carta forno.Spalmare sul fondo un generoso strato di marmellata e sopra versare il ripieno di cioccolato.
Ripiegare la frolla sul ripieno e cuocere in forno caldo a 180° per 35 minuti circa.
Una volta fredda sformarla su di un piatto da portata e spolverizzarla con dello zucchero a velo.


E' buonissima anche fredda. 
La marmellata di arance è sempre un poco amarognola e questo contrasterà piacevolmente con il dolce della cioccolata.
Provare per credere.


domenica 6 settembre 2015

RIACCENDIAMO?

 Siamo arrivati a Settembre e l'aria già ce lo dice.Anche se il pomeriggio ancora il sole la fa da padrone con temperature  estive,la sera e al mattino l'aria è già frizzante,fresca e ci dona un refrigerio che dopo il caldo dei mesi scorsi accogliamo (almeno io) con grande piacere.


Un'altra cosa positiva che possiamo riaccendere i nostri forni e cucinare torte salate arricchite da verdure di stagione come questa che voglio presentarvi oggi.


SFOGLIA SALATA CON ZUCCHINE

INGREDIENTI:
1 confezione di pasta sfoglia già pronta
3 zucchine con il loro fiore
mezza cipolla
100 ml di panna da cucina
2 uova
1 cucchiaio colmo di parmigiano grattugiato
poco dado vegetale
olio evo
peperoncino
basilico



ESECUZIONE: in una padella mettere un poco di olio e aggiungere la cipolla tritata con un poco di peperoncino.Soffriggere ed aggiungere le zucchine ed i fiori puliti e tagliati a pezzetti.Mescolare,far insaporire ed aggiungere un mestolo di acqua calda.Aggiungere poco dado e portare a cottura rosolando bene.Mettere le verdure in una terrina ed aggiungere la panna,le uova leggermente sbattute e il parmigiano.Per ultimo aggiungere alcune foglie di basilico sminuzzate.Aggiustare di sale.
In una teglia stendere la pasta sfoglia,bucherellare il fondo e versare dentro il composto con le verdure.Ripiegare i bordi sul ripieno e cuocere in forno caldo a 180°per 30 minuti circa.



Buona,saporita e profumata.
Io amo le torte salate e di solito le servo per cena ma come sapete sono ottime anche come antipasto tagliate a quadrotti