lunedì 1 agosto 2016

RICORDI


Stavolta iniziamo parlando dell'ultimo libro che ho letto.
Si tratta del libro di Francesco Guccini intitolato 'Un matrimonio,un funerale,per non parlar del gatto'.
Premetto
 che a me Guccini piace a prescindere per cui vi dico che il libro mi è piaciuto.E' un libro di piccoli racconti,di fatti e personaggi che hanno segnato la sua giovinezza.Racconti di usi e costumi di un tempo in cui tutto era naturale e istintivo dove si viveva la comunità dove ci si conosceva tutti.
Leggendo queste pagine sono ritornata anch'io indietro nel tempo.Sono tornata ad avere ancora 10 anni circa e a ricordarmi persone e fatti di quei tempi così semplici e per me felici.
Soprattutto i racconti di Guccini mi hanno fatto ricordare le veglie estive nella corte dove abitavo.
La sera dopo aver cenato uomini, donne e ragazzi si trasferivano fuori casa a godere del fresco della notte e seduti tutti insieme i ragazzi giocavano mentre i grandi si raccontavano aneddoti e fatti accaduti in paese.Io ascoltavo incantata tutti questi racconti e molti aneddoti ascoltati allora sono ancora vivi nella mia mente. 
Mi piace moltissimo rivivere i ricordi delle persone ed i fatti accaduti tanti anni fa,tanto che a volte a tavola dopo aver pranzato,magari nei giorni di festa quando la fretta è assente,interrogo mio papà su fatti dei suoi tempi e lui ama riviverli si lascia andare a racconti emozionanti.


Anche ai miei figli piace ascoltare le storie dei loro avi soprattutto se nel frattempo ci possiamo gustare una fetta di un buon dolce,genuino come i fatti che mio papà ci fa piacevolmente rivivere.
Ed allora eccovi la ricetta per un dolce che allieterà piacevolmente le vostre riunioni con amici e parenti.


CROSTATA ALLA CREMA CON AMARENE

INGREDIENTI: per la frolla 300 gr di farina
100 gr di zucchero
150 gr di burro morbido
1 uovo intero + 1 tuorlo
buccia grattugiata di mezzo limone
mezza bustina di lievito per dolci

per la crema 3 tuorli
50 gr di farina
110 gr di zucchero
mezzo litro di latte
1 bustina di vanillina

amarene sciroppate
zucchero a velo




PREPARAZIONE: preparare la frolla mescolando velocemente gli ingredienti suddetti,dividerla in 2 parti e spianare una parte.Foderare con questa una teglia da crostate rivestita con carta forno.
Preparare anche la crema mescolando uova, zucchero,farina  e la vanillina e diluendo il tutto aggiungendo poco per volta il latte.Porre su fuoco moderato e far bollire.Far intiepidire e versarla nella tortiera sulla frolla.Aggiungere ora le ciliege lasciandole affondare nella crema insieme a poco sciroppo.Spianare  la frolla rimasta e posizionarla sopra la crema in modo da chiudere il guscio di frolla.



Cuocere la crostata in forno caldo a 180° per 30 minuti circa.
Una volta fredda spolverizzatela a piacere con lo zucchero a velo.



Custodisci i ricordi felici:

E dopo un bel libro e una golosa fetta di torta non può mancare una bellissima canzone...





giovedì 14 luglio 2016

CHEESCAKE ALLE PESCHE




Adesso siamo proprio nel pieno della stagione e sono arrivate anche le cicale.
Ogni anno non appena Luglio arriva arrivano anche questi insetti che con il loro canto sono la colonna sonora delle giornate più calde dell'estate.


In realtà è un canto d'amore in base al quale le femmine di cicala scelgono i loro compagni.Si nascondono sui rami degli olivi e nelle ore più calde producono questo suono stridulo e metallico.
E' il rumore estivo per eccellenza ma piacevole  specialmente se ascoltato sdraiati al fresco di un albero magari mangiando un gelato o leggendo un libro.


Oggi voglio lasciarvi la ricetta di questo cheescake che ha il sapore ed il colore dell'estate ma che in realtà può essere gustato in ogni momento dell'anno per riassaporare piacevolmente questa stagione ogni volta che ne sentiamo il bisogno.


CHEESCAKE CON PESCHE SCIROPPATE

INGREDIENTI: 200 gr di biscotti al cioccolato
80 gr di burro
200 gr di ricotta
250 gr di yogurt bianco o alla pesca
120 gr di zucchero
3 uova
1 barattolo di pesche sciroppate
marmellata di pesche


ESECUZIONE:in un mixer macinare finemente i biscotti e mescolarli poi al burro liquefatto e a 2 cucchiai del liquido delle pesche sciroppate.Compattare il composto ottenuto in una teglia a cerniera foderata con carta forno e mettere in frigo.Preparare ora  la crema mescolando lo yogurt con la ricotta.Aggiungere lo zucchero e le uova mescolando bene.Tagliare a pezzetti la frutta sciroppata lasciandone un poco per decorare poi la superficie del dolce ed aggiungere questi al composto di ricotta e uova.
Versare la crema sul fondo di biscotti e cuocere in forno a 180° per 40 minuti circa.
Far freddare,sformare e posizionare il dolce su di un piatto da portata.Sciogliere mezzo vasetto di marmellata di pesche, dopo averlo messo in un pentolino e posto sul fuoco,aggiungendo 1 cucchiaio del liquido della frutta sciroppata.Stendere la marmellata sulla superficie del dolce e sopra posizionare il resto della frutta tagliata a fettine.
Mettere il dolce in frigo per un poco prima di servirlo.



domenica 26 giugno 2016

ESTATE

Eccola:è arrivata ed è giunta all'improvviso quando ormai nessuno più ci sperava più!
L'estate come ogni stagione non manca mai al suo appuntamento,magari si fa un po' desiderare,gioca a nascondino ma poi esplode in tutta la sua vivacità.

Giornate calde e lunghe in cui il sole la fa da padrone assoluto!


Colori e calore ...


insetti ronzanti e anche noiosi....


e pelle perennemente appiccicosa ...


Io di questa stagione amo le sere lunghe e chiare  che piano piano arrivano ogni giorno a mitigare la calura e a donarci una frescura che rinfranca e ricarica.
Amo le cene all'aria aperta che si prolungano oltre il normale,il canto dei grilli che sono la colonna sonora delle notti trascorse in giardino sdraiati a scrutare cieli stellati che stimolano infinite fantasie.


A tavola mi piacciono le insalate fresche e appetitose,i piatti freddi di pasta e riso,la frutta succulente e saporita come meloni e pesche o dolcissima come i fichi.
Amo il gelato e le cheescake e le bevande fresche e frizzanti che appannano le brocche ed i bicchieri e le torte salate fatte con le verdure di stagione e i formaggi.


E torta salata sia!!!

Questa è nata per caso,come tante mie ricette,per riciclare il pane raffermo.
E' semplicissima e veloce e alternativa.Questa ha un ripieno standar ma secondo me questo può variare in infinite combinazioni di ingredienti e gusti.

 

TORTA DI PANE CON PROSCIUTTO E FORMAGGIO

INGREDIENTI:pane raffermo
formaggio parmigiano grattugiato
1 uovo
formaggio a fette  (Leerdammer,mozzarella o sottilette)
prosciutto cotto
sale



ESECUZIONE: tagliare il pane a fette ed ammollarlo in acqua fredda per 15 minuti circa.
Strizzarlo e ridurlo a briciole raccogliendolo in una ciotola.Aggiungere del parmigiano grattugiato ed 1 uovo e aggiustare di sale.
Foderare una teglia con carta forno e stendere sul fondo metà pane compattandolo creando una base tipo la frolla.Sopra mettere il formaggio a fette e poi il prosciutto cotto.Terminare con il pane rimasto compattandolo di nuovo come se fosse una frolla.
Cuocere in forno caldo a 180° per 30 minuti circa fino a che non si forma una bella crosticina dorata.
E' buona sia fredda che tiepida.

Old Grimaud, Provence, France:

BUON APPETITO E BUONA ESTATE
  


lunedì 30 maggio 2016

CIAMBELLA ALLA PANNA



Ancora un dolce semplice e genuino ottima per la colazione di grandi e piccini.
Morbido e gustoso.
A noi piace tantissimo!!!


CIAMBELLA ALLA PANNA

INGREDIENTI:300 gr di farina
150 gr di zucchero
1 bustina di vanillina
250 ml di panna
3 uova
1 pizzico di sale
1 bustina di lievito per dolci
zucchero a velo


ESECUZIONE: montare le uova con lo zucchero e il sale,aggiungere la panna al naturale e la vanillina.Setacciare la farina insieme al lievito ed aggiungerla all'impasto mescolando fino ad ottenere un composto omogeneo.
Ungere con poco burro uno stampo per ciambelle e spolverizzatelo con il pangrattato scuotendo bene l'eccesso.Versare l'impasto nella teglia e cuocere in forno caldo a 180° per 40-45 minuti circa.
Far freddare,sformare e spolverizzare con abbondante zucchero a velo.




domenica 15 maggio 2016

INDIETRO NEL TEMPO

La ricetta di oggi ha profumi di altri tempi.Ha il profumo dei dolci di una volti quelli più aspettati e più buoni.Ha il profumo della domenica,della famiglia,della mamma insomma profuma di buono oltre che di bei ricordi.


Nella mia famiglia la domenica il dolce non manca mai,se non ci fosse non sarebbe festa! Anche nella mia famiglia di ragazza c'era questa abitudine e forse è per questo che ho voluto tramandarla anche ai miei figli.
La domenica mattina si andava presto alla messa e quando tornavo,insieme a mia zia, preparavo il dolce.Fin da piccola ho avuto dimestichezza con pentole e mestoli e soprattutto teglie da dolci. 
Allora la spesa si faceva esclusivamente il sabato al negozio di alimentari più vicino e mia madre comprava sempre qualcosa per fare il dolce per il pranzo del giorno di festa.Poteva essere semplicemente del burro da mescolare a uova e farina o del cacao;poi arrivarono le polveri per budino ed era meraviglioso mescolare e mescolare fino ad ottenere quel dolce morbido, da ristorante: il dolce che"ciulla" lo chiamava mia nonna!


Ma il mio preferito era quello farcito con la marmellata...mmm magari di ciliegie.
Quasi sempre si trattava di un semplicissimo pan di spagna o simile fatto in casa ma a volte si era  una ciambella comprata bell'è pronta a bottega che bagnata con l'alchermes e farcita con la marmellata diventava un dessert da re.
 Ed allora perchè non rivivere quella tradizione? Quei semplici ma buoni sapori?


DOLCE FARCITO CON LA MARMELLATA

INGREDIENTI:200 gr di farina
100 gr di fecola
100 gr di burro
150 gr di zucchero
4 uova
1 bustina di lievito per dolci
latte qb
1 pizzico di sale
zucchero a velo
marmellata di ciliegie
alchermes da bagna


ESECUZIONE:mescolare le uova con lo zucchero ed il sale.Sciogliere il burro nel microonde ed unirlo mescolando alle uova.Aggiungere ora le farine setacciate insieme al lievito e mescolare bene.Aggiungere se serve un poco di latte per ottenere un composto morbido e ben amalgamato.
Versare il tutto in una tortiera foderata di carta forno e cuocere in forno a 180° per 35-40 minuti circa.
Sfornare e far freddare.Tagliare poi il dolce a metà e bagnare le due parti con l'alchermes.Spalmare poi sulla parte inferiore abbondante marmellata.Ricomporre il dolce e spolverizzatelo con lo zucchero a velo.


Pronto! Gusterete un dolce eccezionale ma semplice che vi riporterà piacevolmente indietro nel tempo!!!!

lunedì 28 marzo 2016

BUONA PASQUETTA


Eccoci a Pasquetta ma oggi il tempo non si addice alle scampagnate...sta piovendo con una pioggerellina leggera e questo invita solo ad accoccolarsi sul divano a sonnecchiare.
Per il momento non possiamo andare nemmeno a smaltire le milioni di calorie che abbiamo ingurgitato ieri con tortelli,ravioli,lasagne,arrosti,sformati,pastiere,zuccotti e cioccolata...
 Il pranzo di Pasqua è convivialità,allegria e si sa che scherzando e ridendo si mangia di più,si sta più attenti al piacere e non al dovere.Ma che importa...da domani faremo palestra,corsetta e camminate a go go...beh! forse!!!


La ricetta di oggi l'ho proposta anche ieri ai miei commensali e anche se già strapieni tra antipasti e primi è stata apprezzata con entusiasmo da grandi e piccini.



POLPETTE RIPIENE

INGREDIENTI: macinato di carne misto
1 salsiccia
pane raffermo
parmigiano grattugiato
aglio in polvere
erbette essiccate (rosmarino,salvia,)
1 uovo
sale e pepe
prezzemolo tritato
formaggio caciotta o mozzarella
pangrattato

ESECUZIONE: ammollare in acqua per una mezz'ora il pane raffermo.Strizzarlo,sbriciolarlo e raccoglierlo in una ciotola.Aggiungere il macinato e la salsiccia sbriciolata.
Salare,pepare,spolverizzare con un po'di aglio secco ed aggiungere 1 cucchiaio di erbette essiccate.
Grattugiare abbondante parmigiano grattugiato ed aggiungerlo all'impasto insieme all'uovo e al prezzemolo tritato.Mescolare a lungo il tutto fino a renderlo ben omogeneo.
Tagliare a cubetti la caciotta.
Con l'impasto di pane e carne formare delle palline e nascondere al loro interno il formaggio.Passare le polpettine nel pangrattato e friggerle in abbondante olio bollente.
Scolare su carta assorbente e servire.
Inutile dire che sono appetitosissime e ottime anche per un pic-nic...non si sa mai magari da qualche parte il sole splende e si può uscire a goderselo!!!


Buona pasquetta:

sabato 27 febbraio 2016

CERCANDO LA PRIMAVERA


Golosissimo,invitante,un dolce a cui nessuno riesce a resistere: il profitterol.
Facilissimo da preparare soprattutto se come me usate i bignè già pronti.
 I bignè si possono riempire con panna,gelato e o con la classica crema pasticcera e poi si ricoprono con una crema morbida di cioccolato.


Io ho voluto rendere questo classico un poco più fresco e primaverile visto che è proprio la primavera che cerchiamo disperatamente in questi giorni così piovosi e tristi.
Ogni volta che scorgiamo una violetta fiorita o che sentiamo il canto melodioso di un uccello si riaccende la speranza di una stagione più solare che faccia letteralmente rinascere.
Ed allora visto che la stagione così ricercata è ancora lontana consoliamoci con questo dessert assaporandolo magari con i nostri familiari in un giorno di festa o durante una merenda in compagnia di amici.


PROFITTEROL CON CREMA AL LIMONCELLO

INGREDIENTI: bignè già pronti

Per la crema:
4 tuorli
mezzo litro di latte
150 gr di zucchero
50 gr di farina
1 bicchierino di limoncello

per la glassa:
150 gr di cioccolato fondente
200ml di panna da montare
confettini colorati


ESECUZIONE: preparare la crema sbattendo i tuorli con lo zucchero,unire la farina e poi aggiungere il latto a filo mescolando perchè non si formino grumi.Porre sul fuoco e portare a bollore.Spegnere ed aggiungere alla crema il liquore mescolando finchè non si sia amalgamato bene.
Far freddare.
Riempire con la crema i bignè aiutandosi con una siringa da pasticcere o un cache-pot.
Fare a pezzetti il cioccolato ed aggiungerlo alla panna in un pentolino che porremo su fuoco basso.Mescolando continuamente faremo sciogliere il cioccolato che verseremo poi su i bignè posti su di un piatto da portata.Decorare poi con i confettini colorati.


Con questa mia ricetta partecipo al giweway promosso dal blog Batuffolando per festeggiare il suo compleanno.