domenica 16 marzo 2014

CONTAGIO



Normalmente è mio marito che porta mio figlio Stefano a scuola ma sabato mattina è toccato a me.
Stefano frequenta la 1° media all'istituto comprensivo di Camigliano e dopo una partenza un po' problematica ora procede tutto a gonfie vele.
Ha molti amici nuovi e va volentieri a scuola,un po' meno devo dire che lo faccio io,nel senso che il sabato mattina visto che per me non è un giorno  lavorativo resterei volentieri a poltrire un poco di più sotto le coperte.Però sabato mio marito è dovuto andare al lavoro e così ho dovuto fare il dovere della brava madre e svegliarmi con anticipo per essere poi pronta ad accompagnarlo a scuola.
Che fatica,proprio una faticaccia!
Considerato poi che lui ama arrivare in anticipo per avere il tempo di stare liberamente con i suoi amici prima di iniziare le lezioni,è stata proprio una levataccia di quelle che di solito ti segnano per tutta la giornata...
Ma quando sono arrivata nei pressi della scuola mi sono dovuta ricredere perchè la luce che circondava i ragazzi era magica ed ha rischiarato anche il mio umore.
Un popolo di ragazzi giovani e sorridenti,pieni di gioia di vivere.Sui loro volti si leggeva libertà e spensieratezza tipici di questa età.Incantata guardavo,un po' anche a bocca aperta,tutto questo futuro che mi scorreva intorno e finalmente ho visto rosa anch'io e la mia giornata si è magicamente trasformata.
Non ci crederete ma finalmente sono riuscita a vedere anch'io il sole che si preparava a splendere su di noi trasformando il nostro futuro in un futuro luminoso ed incoraggiante.
E' per questo che ho voluto raccontarvi la mia esperienza perchè un po' dell'ottimismo che questi ragazzi mi hanno trasmesso arrivi anche a voi e renda luminosi anche i vostri pensieri che in questo periodo sono un po' neri e minacciosi!

A questo punto anche la ricetta di oggi deve essere all'altezza della situazione così ho optato per questo dolce morbido reso goloso da un ripieno giovanile e goloso come sa essere la Nutella per una colazione ricca e dolcemente piacevole.



DANUBIO DOLCE RIPIENO DI NUTELLA

INGREDIENTI:150 gr di pasta madre rinfrescata
150 gr di farina manitoba
250 gr di farina 0
150 gr di zucchero
150 gr di latte
1 uovo
1 pizzico di sale

poco latte per pennellare
granella di zucchero
abbondante Nutella per farcire

ESECUZIONE: ho messo tutti gli ingredienti per l'impasto nella macchina del pane e col programma di "solo impasto" ho ottenuto un composto omogeneo che ho fatto lievitare per 5-6 ore circa in una ciotola coperta messa  in forno con la luce accesa.
Quando la pasta è raddoppiata l'ho lavorata per qualche minuto ed ho formato tante palline mettendo all'interno un bel cucchiaino di cioccolato spalmabile.Ho poi posizionato ben distanziate le palline in una teglia ricoperta di carta forno.
Ho posto la teglia coperta in forno,lasciando la luce accesa,per 8 ore circa fino a che la pasta,raddoppiando ha riempito tutta la teglia.
A questo punto ho pennellato con il latte la superficie del dolce e spolverato con la granella di zucchero.
Cuocere in forno caldo a 180° per 30 minuti circa. 


A questo punto non resta che fare colazione e buttarsi in questo mondo grigio contagiando  tutti col nostro sorriso per donare un po' di speranza e serenità.

Con questo dolce partecipo al contest del blog Letizia in cucina


Posted by Picasa

5 commenti:

  1. Un dolce così goloso fa riconciliare con la vita!!
    Buona serata!

    RispondiElimina
  2. Buonissimo il danubio e bellissime le sensazioni che hai provato!

    RispondiElimina
  3. Ben detto e ben fatto!!! : )

    RispondiElimina
  4. Mi hai fatto commuovere leggere mentre descrivevi i ragazzi, io proprio stamattina quanto i miei sono usciti di casa, li accompagna mio marito, mi si è stretto il cuore vederli cresciuti!!!! La mia pupetta un altro anno farà la prima media, un nuovo capitolo per me molto emozionante nonostante l'ho già passato con il primo che ormai è al secondo superiore!!!! Speriamo ci sia un futuro migliore per questi nostri figli!! Cmq tornando alla realtà culinaria, meravigliosa questa ricetta, io la pasta madre non ce l'ho più, sigh!! mi ha delusa più di una volta e ho rinunciato, anche se forse avrei dovuto insistere!!! mi piacerebbe farla questa, spizzica molto il palato!!! Che dose uso al posto del lievito madre? ok scusa le chiacchiere (io sono molto chiacchierona!! :-) )
    A presto Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. speriamo che il futuro dei nostri figli sia più roseo di quello che si prospetta...
      Per quanto riguarda la ricetta col lievito di birra fresco devi usare
      10 gr di lievito,500 gr di farina e 200 gr di latte per il resto degli ingredienti aggiungi la stessa quantità.

      Elimina